Maria Pia Gardini, ARIS-Toscana

Narconon, una porta aperta verso scientology

 

Parlerò di scientology, che non è assolutamente una chiesa come vuole far credere ma una setta che imprigiona i suoi seguaci e che ha un solo obiettivo: la propria ricchezza.

 

Scientology dispone di diversi settori:

 

·        Criminon, che opera nelle carceri;

·        WISE, che copre il settore industriale;

·        Narconon.

 

 

Prima di raccontarvi la mia esperienza con Narconon vorrei dire due parole sulle vere origini di scientology. Il suo guru, L. Ron Hubbard fondatore della setta, questa cosiddetta religione, all’inizio della sua carriera era un satanista, un seguace di Aleister Crowley e del satanismo. Nei suoi scritti definisce Crowley “Il mio grande amico, la Bestia 666”.

 

Perché ai nuovi reclutati non vengono raccontate le vere origini di scientology? Il motivo è che molti non si fermerebbero, e ciò provocherebbe grandi perdite finanziarie.

 

Ora vi racconterò della mia esperienza con Narconon: il programma fu inventato per curare la gente dalle droghe. Conosco molto bene questa organizzazione perché mia figlia entrò nel programma a 19 anni. Sfortunatamente fui io a portarcela, pensando che sarebbe stata curata. Ma all’epoca non sapevo che si trattava di un programma di scientology, e nemmeno che cosa fosse scientology. Dopo otto giorni al Narconon mi telefonò per dirmi che il personale portava dentro il Centro più droga di quanto non si trovasse in strada. Quando mia figlia entrò al Narconon era una tossicodipendente, ma era “sana”. Quando se ne andò aveva l’AIDS. Il Narconon è una porta aperta verso scientology.

 

Quando una persona giovane o meno giovane esce dalla droga lo staff dell’organizzazione contatta le famiglie. Naturalmente solo quelle che hanno i mezzi per pagare. Viene loro detto che nonostante siano stati curati, se lasciano scientology torneranno nella dipendenza. Forse sono stati curati, ma una dipendenza viene sostituita con un’altra.

 

Naturalmente il programma Narconon è solo per famiglie ricche. Non è prevista un’assistenza volontaria, il prezzo è di circa 2000 € al mese, cifra che copre unicamente le saune e lo studio dei libri di Hubbard. Diverse famiglie si sono completamente rovinate, fino al punto di vendere tutte le loro proprietà,  in modo che i figli potessero continuare nella “chiesa”.

 

Ho trascorso nove anni della mia vita in America a Flag, Florida, quale membro dell’organizzazione principale, la Sea Org. Posso testimoniare che si tratta di un’organizzazione di stampo “nazista”, in cui non si è liberi di pensare secondo volontà. Il condizionamento mentale è assoluto,  ci si sente dire che cosa pensare e che cosa dire. Piccola digressione: agli staff della Sea Org non è consentito avere figli. Se si sposano e poi la donna resta incinta dovrà subire un aborto. Negli Stati Uniti esiste una clinica privata specializzata, gestita da medici che sono anche scientologist.

In scientology ho percorso molta strada. Sono arrivata al livello di OT 8 (il livello più alto)  e ho raggiunto lo status di “auditor di Classe IX”. Dal 1994, anno in cui mia figlia morì di AIDS, mi sono liberata di questa setta e ora la combatto. Ho ricevuto minacce, ma non m’importa.

 

Un giorno i governi dovranno prendere posizione contro questo cancro che avvelena giovani e meno giovani, che porta loro via i mezzi di sostentamento e li lascia poveri e disperati. Quando i soldi finiscono, la gente viene gettata via come una scarpa vecchia. I grandi amici scompaiono e le porte si chiudono. Ma state attenti a questa setta potente e ricca. Che si può permettere i migliori avvocati. In Italia l’avvocato di scientology fa parte del governo [1]. Ha scritto un articolo sui giornali in cui dichiara di essere un grande amico di scientology: “sono il loro avvocato, sono brava gente!”. Le associazioni italiane, tra cui l’ARIS e il FA.VIS., stanno dando battaglia per ottenere una legge simile alla About-Picard in Francia.

 

Che cosa posso dirvi di questi livelli OT, molto discussi? Solo che si tratta di una incredibile barzelletta fantascientifica. Il grande miglioramento personale e le abilità particolari che si presume si debbano ottenere sono solo una terribile farsa. Quando mi lamentavo che non stavo ottenendo il livello di perfezione che mi era stato promesso, la risposta era sempre la stessa: “Lo scoprirai al livello successivo!”. E questo è stato il motivo per cui tutta l’eredità che avevo ricevuto è stata risucchiata nelle tasche di questa organizzazione, che si maschera dietro la dicitura di “chiesa” di scientology.